Richiesta cataloghi via e-mail





f2.gif (41 Byte) f2.gif (41 Byte)

 

TRASDUTTORE DI SPOSTAMENTO POTENZIOMETRICO CON DIMENSIONI DI UNA MATITA
 

Aria sempre più rarefatta per tutti gli utilizzatori di sensori di spostamento che devono far maggiormente fronte a spazi ristretti per l'integrazione del sensore.
In particolare, per tutte quelle applicazioni in cui sono richiesti spazi limitati, burster presenta ora il suo nuovo sensore di spostamento potenziometrico modello 8709 che, con il suo diametro esterno di soli 12,9mm, assomiglia più ad una matita che ad un sensore.
Nonostante il suo piccolo diametro, il sensore di spostamento ha un ottimo prezzo ed è disponibile in campi di misura da 0…25mm fino a 0…250mm, con un errore di non-linearità dello 0,05% F.S.
La sua eccellente precisione di misura è garantita anche ad una velocità di movimento di 10m/s, grazie ad una resistenza lineare ad elevata affidabilità e a due molle indipendenti di contatto, elastiche e a metallo nobile, che prelevano il segnale di misura.
Un cuscinetto a frizione altamente preciso alloggia un puntale senza molla che è facilmente avvitabile a mano all'oggetto da testare, grazie al sottile filetto posizionato ad un'estremità.
Il kit di montaggio incluso permette un semplice fissaggio e posizionamento del sensore.
La sua costruzione compatta rende il trasduttore di spostamento adatto ad applicazioni nel settore dell'ingegneria di precisione.
Il rilevamento di posizione sulle piattaforme di sollevamento o le misure di deflessione di una molla su assi sono ulteriori applicazioni nelle quali il sensore può mostrare al meglio le sue caratteristiche performanti.
Su richiesta sono disponibili versioni speciali come la protezione contro gli spruzzi d'acqua (IP65) o diverse possibilità meccaniche di adattamento che estendono in modo considerevole il campo di applicazione del sensore.
In base all'impiego del sensore, l'utente può scegliere tra molteplici modi di processare il segnale di misura, sia attraverso semplici amplificatori con uscita analogica, sia con interfacce sensore intelligenti con connessione Profibus o USB, che indicatori digitali di misura.
Inoltre, per soddisfare le richieste di qualità in costante crescita, il sensore o la catena di misura completa possono essere forniti con un certificato di calibrazione tracciabile.